Luna principessa argentata

Luna, principessa argentata è un anime giapponese del 1997. La serie è stata trasmessa per la prima volta in Italia nel 2001 su Italia 1.

La sigla italiana è stata scritta da Alessandra Valeri Manera, con musica di Franco Fasano, ed è cantata da Cristina D’Avena.

Luna principessa argentata sigla completa

Luna principessa argentata

Luna principessa argentata,
il tuo regno è tutto per te…
Splende nel sereno
un grande arcobaleno
che parte dal palazzo del re.

Luna principessa argentata,
qui respiri felicità..
Per questo sul tuo viso
c’è un magico sorriso
che porta ovunque serenità.

Ma purtroppo c’è qualcosa
proprio che non va,
un capriccio dopo l’altro fai.
Sei la bimba più viziata dell’umanità
e per questo passerai dei guai.

Solo un incantesimo può, (BON BON…)
trasformare poi tutto ciò. (BON BON…)
Spesso ti domandi
se diventare grandi
vuol dire fare quello che vuoi.
Quindi senza sosta
tu cerchi la risposta,
così come facciamo anche noi.

LUNA… LUNA… LUNA… LUNA…

Luna principessa argentata,
oggi il sole splende di più…
è il tuo compleanno,
che festa ti faranno,
perché la festeggiata sei tu.

Luna principessa argentata,
ora hai dodici anni lo sai…
Corri giù a danzare,
non farti più aspettare,
la sala è più gremita che mai.

Ma purtroppo c’è qualcosa
proprio che non va,
un capriccio dopo l’altro fai.
Sei la bimba più viziata dell’umanità
e per questo passerai dei guai.

Solo un incantesimo può, (BON BON…)
trasformare poi tutto ciò. (BON BON…)
Spesso ti domandi
se diventare grandi
vuol dire fare quello che vuoi.
Quindi senza sosta
tu cerchi la risposta,
così come facciamo anche noi.

Luna principessa argentata,
guarda quel ragazzo laggiù…
biondo come il grano,
ti si avvicina piano
e puoi vedere che ha gli occhi blu.

Luna principessa argentata,
puoi specchiarti negli occhi suoi…
Balli e ti domandi
se diventare grandi
vuol dire fare quello che vuoi.
E quindi senza sosta
tu cerchi la risposta,
così come facciamo anche noi.

LUNA… LUNA… LUNA… LUNA… LUNA… LUNA….
Luna principessa argentata!

Precedente Papyrus e i misteri del Nilo Successivo Coccinella