Bad dog, un cane che più cane non c’è

Bad dog, un cane che più cane non c’è è una serie televisiva a cartoni animati. La serie è stata trasmessa per la prima volta in Italia nel 1999 su Italia 1.

La sigla italiana è cantata da Cristina D’Avena.

 Bag dog, un cane che più cane non c’è sigla completa

Bad Dog

AUH. AUH AUH, AUH AUH, AUH AUH AUH!
BAD DOG!
AUH. AUH AUH, AUH AUH, AUH AUH AUH!

Questa è la storia
di un cane pasticcione
e sempre in movimento,
una valanga
con il collarino
e piena di allegria
che appena afferra un osso
scava un fosso
nel giardino del vicino
e poi gioca sempre a nascondino
mandando il mondo intero in avaria.

Questa è la storia
di un cane coccolone,
simpatico e contento,
BAD DOG
un cucciolone
pieno di entusiasmo
e buona volontà,
UN CANE, CHE PIU’ CANE NON C’E’
ma nonostante le intenzioni è un continuo fallimento,
così vien sempre castigato per le cortesie che fa.
BAD DOG. BAD DOG. BAD DOG

Eccolo qua,
che tira su il telefono alla sua maniera,
poi va di là
e porta fuori come può la pattumiera,
se ce la fa
continua ad aiutare fino a quando è sera.

Ma chissà perché finisce sempre in castigo
col padrone che gli dice “cane cattivo”
e se aggiunge “brutto cagnaccio”.
lui va in trance
Berkley, Berkley.

AUH. AUH AUH, AUH AUH, AUH AUH AUH!
BAD DOG!
AUH. AUH AUH, AUH AUH, AUH AUH AUH!

Questa è la storia
del cane più ubbidiente
di tutto il firmamento,
BAD DOG
un angioletto
che sprizza da ogni pelo
affetto e simpatia,
UN CANE, CHE PIU’ CANE NON C’E’
che abbaia a più non posso
e salta addosso
al furgoncino del postino.
Non si ferma neanche un momentino
per questo il mondo è sempre in avaria.

Ha tanta voglia di aiutare ma ogni volta è un fallimento,
così vien sempre castigato per le cortesie che fa.
Bad Dog. Bad Dog. BAD DOG

Eccolo qua,
che tira su il telefono alla sua maniera,
poi va di là
e porta fuori come può la pattumiera,
se ce la fa
continua ad aiutare fino a quando è sera.

Ma chissà perché finisce sempre in castigo
col padrone che gli dice “cane cattivo”
e se aggiunge “brutto cagnaccio”.
lui va in trance

ECCOLO QUA,
CHE TIRA SU IL TELEFONO ALLA SUA MANIERA,
POI VA DI LÀ
E PORTA FUORI COME PUÒ LA PATTUMIERA,
se ce la fa
continua ad aiutare fino a quando è sera.

Ma chissà perché finisce sempre in castigo
(BAD BAD BAD BAD BAD BAD BAD BAD BAD BAD BAD DOG)
poi, però, il padrone dice “non sei cattivo!
(BAD BAD BAD BAD BAD BAD BAD DOG)
Su da bravo è tutto finito,
dai, esci dal trance!”

OH. OH OH OH OH OH OH OH

Bad Dog!
OH. OH OH OH OH OH OH OH

Dai, Bad Dog!

OH. OH OH OH OH OH OH OH

Bad Dog!
OH. OH OH OH OH
Dai, esci dal trance! BAD DOG!

Precedente Babil Junior Successivo La famiglia dei Barbapapà