La spada di King Arthur

[line]

La spada di King Arthur è un anime giapponese. Viene trasmesso nel paese d’origine tra il 1979 e il 1980. E’ composto da 2 serie, la prima di 30 episodi e la seconda di 22. I personaggi della serie sono tratti dal Ciclo Bretone, ritroviamo infatti Lancillotto, Tristano, Ginevra, il Mago Merlino, oltre, ovviamente al protagonista Re Artù e i celebri cavalieri della Tavola Rotonda. In Italia viene trasmesso per la prima volta su Antenna Nord nel 1980. E’ stata poi replicata nel 2005 sul canale satellitare “Italia Tenn Television”e nel 2008 sul canale a pagamento del digitale terrestre “Hiro”. Inoltre, nel 1997, la serie ha subito un ridoppiaggio, il titolo è cambiato in “Re Artù, King Arthur“, (l’originale era “La spada di King Arthur“), ed è cambiata anche la sigla.
La prima sigla “La spada di King Arthur” è cantata da I Cavalieri del Re. Il demo originale era stato pensato come sigla per Vicky il vichingo, ma poi la musica e il testo vennero riadattati da Riccardo Zara per l’anime di King Arthur. Il brano è stato pubblicato come singolo discografico nel 1981, lato B del disco era “Blue Noah”, sigla dell’anime Blue Noah – M are spaziale, cantata dai Superobots.
La sigla invece andata in onda per il ridoppiaggio Mediaset, Re Artù, king Arthur, è cantata da Enzo Draghi, musica di Silvio Amato e testo del brano di Alessandra Valeri Manera.

Re artù

La spada di King Arthur: sigla completa.

C’è un gran castello nella contea di Camelot,
con mille e più scudieri al servizio di un grande Re,
dal sangue blu… (Vai Arturo va, vai Arturo va)
Re Artù… (Vai Arturo va…)

Tutti i cavalieri della Tavola Rotonda
giurano solenni, eterna fedeltà
a sua maestà… (Vai Arturo va, vai Arturo va)
Re Artù… (Vai Arturo va…)

Con la sacra spada,
mette tutti in fuga,
nessuno mai lo vincerà…
Anche Lancillotto,
furbo più di un gatto,
mai con lui si batterà…
Nobile di cuore,
puro di pensieri,
il sole non tramonta più…
alla corte del grande Re Artù…

Re Artù di Camelot con la corona in testa,
i cavalieri neri dalla Britannia caccerà
Arturo va… (Vai Arturo va, Vai Arturo va)
Arturo va…  (Vai Arturo va…)

Mago Merlino dall’alto della torre,
con polverine magiche il Re aiuterà
e sua maestà… (Vai Arturo va, vai Arturo va)
poi vincerà… (Vai Arturo va…)

Con la sacra spada,
mette tutti in fuga,
nessuno mai lo vincerà…
Anche Lancillotto,
furbo come un gatto,
mai con lui si batterà…
Nobile di cuore,
puro di pensieri,
il sole non tramonta più…
alla corte del grande Re Artù…

Re Artù di Camelot con la corona in testa,
i cavalieri neri dalla Britannia caccerà
Arturo va… (Vai Arturo va, vai Arturo va)
Arturo va… (Vai Arturo va…)

Tutti i cavalieri della Tavola Rotonda
giurano solenni, eterna fedeltà
a sua maestà… (Vai Arturo va, vai Arturo va)
a sua maestà… (Vai Arturo va…)

Re Artù…  ( Vai Arturo va, vai Arturo va )
poi vincerà…  ( Vai Arturo va… )

Precedente Vola bambino Pepero Successivo Astrorobot Contatto Y