Bun Bun

Bun Bun: la sigla completa del cartone animato

bun bun

Bun Bun Bun, Bun Bun Bun (x2)

Bun Bun il cagnolino,
simpatico e carino
dal pelo bianco bianco,
è un cucciolo mai stanco
che con due amici
scontrosi ma sinceri
inizia un’avventura,
però senza paura,
per ritrovar la mamma
dolce mamma Fiamma.

Caro Bun Bun cucciolo scherzoso,
all’avventura sicuro tu vai
di tanto affetto tu sei bisognoso
e la tua mamma tu ritroverai.

Bun Bun Bun, Bun Bun Bun, (x2)

Bun Bun all’avventura
ahimè ha vita dura
fa tanti sacrifici
con i suoi due amici
ma quando vien la notte
e il buio il mondo inghiotte
lui dorme e scorda i guai
felice più che mai
perché sogna la mamma,
dolce mamma Fiamma.

Caro Bun Bun cucciolo scherzoso,
all’avventura sicuro tu vai
di tanto affetto tu sei bisognoso
e la tua mamma tu ritroverai.

Caro Bun Bun già ti sei destato
e l’avventura è finita per te,
e la tua mamma ora hai ritrovato
e c’è un futuro felice per te.

Per te Bun Bun Bun, Bun Bun Bun. (x4)

 

Bun Bun è un anime giapponese del 1980, ed è composto da 39 episodi.

L’anime è stato trasmesso per la prima volta in Italia nel febbraio del 1985 su Italia 1; è stato poi riproposto da varie reti locali. Il protagonista del cartone animato è un cagnolino che per vari eventi finisce per separarsi dalla mamma, Fiamma, inizia così la sua avventura per cercare di ritrovarla. Durante il percorso viene aiutato da due cani randagi, Nora e Ponta. Il cagnolino viene però inseguito  da un allevatore di cani da combattimento che lo vuole nella sua scuderia.

La sigla è stata scritta da Alessandra Valeri Manera e Vladimiro Albera, con la musica di Augusto Martelli ed è cantata da Cristina D’Avena. La canzone è  stata depositata ufficialmente con il titolo “Bum Bum”, sebbene non sia né il titolo orginale della serie né il nome del protagonista. E’ il nono singolo della cantante italiana (Lato A “Là sui monti con Annette” / Lato B “Bun Bun”), ed è stato pubblicato nel 1984.

 

Precedente Prendi il mondo e vai Successivo Conan il ragazzo del futuro