Bia la sfida della magia

Bia, la sfida della magia è un anime giapponese del 1974, viene trasmesso in Italia per la prima volta nel marzo del 1981.

La sigla è cantata dal piccolo Giovanni Marelli e da “I Piccoli Stregoni“, pseudonimo di Andrea Lo Vecchio, il quale lo ha anche scritto e musicato, su arrangiamento di Rodolfo Griesco. “Bia, la sfida della magia” è il lato A di un singolo pubblicato nel 1980, il lato B è “L’alfabeto di Bia“, canzone che si basa sul ritornello del primo brano.

Bia, la sfida della magia

Bia, la sfida della magia

b e a b e e ba be b e i ba be bi b e o ba be bi bo b e u bu ba be bi bo bu

c e a c e e ca ce c e i ca ce ci c e o ca ce ci co c e u cu ca ce ci co cu

E così tu mi sfidi ad imitare Bia ed a fare qualche magia
io faro’ sparire un fazzoletto se non lo trovi vai subito a letto
ma un cavallo da una stella non so se mi riuscirà
ma cantiamo insieme la canzone, forse Bia ci aiuterà

b e a b e e ba be b e i ba be bi b e o ba be bi bo b e u bu ba be bi bo bu
c e a c e e ca ce c e i ca ce ci c e o ca ce ci co c e u cu ca ce ci co cu

d e a d e e da de d e i da de di d e o da de di do d e u du da de di do du
f e a f e e fa fe f e i fa fe fi f e o fa fe fi fo f e u fu fa fe fi fo fu

Appesa ad un ombrello colorato Bia è scesa sulla Terra per noi,
viene da un paese molto lontano dove i bambini si danno la mano,
dove ci son solo amici e puoi fare tutto quello che vuoi
e quel mondo se con lei tu canti lo ritroverai.

b e a b e e ba be b e i ba be bi b e o ba be bi bo b e u bu ba be bi bo bu
c e a c e e ca ce c e i ca ce ci c e o ca ce ci co c e u cu ca ce ci co cu

Precedente Conan il ragazzo del futuro Successivo Capitan Jet